martedì 19 novembre 2013

ISF 031 - euscorpius italicus

Buongiorno internauti.
Data astrale, un giorno come un altro d'autunno stile Matrix...
Stanotte ho sognato scorpioni. Significherò qualcosa? Mah... Percui, immagino interesserà a tutti, una chicca stile Wiki.
"Euscorpius italicus. E’ la specie più grande presente in Italia (può raggiungere i 50 mm di lunghezza, ma sono noti esemplari anche più lunghi). Si presenta di solito di colore nero, ma può variare fino al bruno, con il telson e le zampe che possono tendere al rossiccio. E’ la specie più sinantropica e xerofila, e spesso gli animali trovati in case, legnaie, o cantine sono E.italicus. In questo senso, gli adulti di grandi dimensioni sono abbastanza identificabili. La coda sottile (tipica delle specie, poco o niente velenosa) è tipica di tutto il genere Euscorpius. Solo la disposizione dei tricobotri, soprattutto per i subadulti ed i giovani, può distinguerlo dalle altre specie presenti. E’ una specie molto diffusa in Europa. Oltre all’Italia, è presente in Nord Europa, Balcani, Russia, Turchia, Grecia, Nord Africa."
Per dire che qui, anche, ci si informa.

Nessun commento:

Posta un commento