venerdì 9 maggio 2014

ISF 075 - il libro del Nulla

Data astrale. Stagione delle balene volanti su Teti IV, terzo periodo di trasmigrazione.
N.B. sconsigliate le gite via aliante.

Buona serata internauti, questa è dichiaratamente una 'mind location' di livello zen. Sono appena rientrato, ma fuori, il mondo, mi si è così espresso.
Quindi, piccola chicca, l'inizio de: Il Libro del Nulla, di Hsin Hsin Ming.
- - -
Intro
La Grande Via non è difficile per coloro che non hanno alcuna preferenza.
Quando Amore e Odio sono entrambi assenti ogni cosa diviene chiara e viene svelata.
Ma fai la più piccola distinzione, e paradiso e terra saranno infinitamente lontani.
Se desideri vedere la verità non parteggiare a favore o contro.
La lotta tra ciò che uno vuole e ciò che non vuole è la malattia della mente.

I
Quando il profondo significato delle cose non viene compreso la pace essenziale della mente
è disturbata senza alcun vantaggio.
La via è perfetta come un vasto spazio in cui nulla difetti e nulla sia in eccesso.
In realtà, spetta a noi decidere se accettare o rifiutare il fatto che non vediamo la
vera natura delle cose.
Vivi né nelle trappole delle cose esterne, né nei sentimenti interiori di vuotezza.
Sii sereno senza forzare l'attività nell'interezza delle cose e tali erronee convinzioni
scompariranno da sole.
Quando provi a interrompere l'attività per conseguire la passività il tuo stesso sforzo ti
pervade di attività.
Fino a che rimani in un estremo o in un altro non conoscerai mai l'Interezza.
Coloro che non vivono nella singola Via trascurano sia attività che passività, affermazione
e negazione.
- - -
Meditate internauti, e la Forza sia con Noi.

Nessun commento:

Posta un commento